giovedì 28 gennaio 2016

stasera mi sento poeta

scorre piano il mio sangue
nelle vene un naufragio di ricordi
e sogni
attimi d'infinito
penso e penso e penso
ascolto
polvere nel vento
suona
sultani d'Oriente mi attraversano gli occhi
remote carovane
verso quegli orizzonti
che non ho mai visto
muoiono dolcemente
e così dolce
comincia la mia notte

Nessun commento: