mercoledì 12 gennaio 2011

ultimo motore immobile

Stasera, come al solito, la pigrizia che muove i miei passi mi ha portato sul divano, dove giaccio immoto e svogliato. Nemmeno la TV ho acceso. Eppure la giornata, tutto sommato, non è andata male. Ma ho un'indolenza ormai cronica da cui non so come scuotermi. Se ne avessi voglia, scriverei di come amo questo mio enorme divano nero di pelle. Ma dovrei muovere troppo le dita su troppi tasti, liberando sciami di pixel. Non posso.