giovedì 18 agosto 2011

giornata passata insieme, mattina e pomeriggio

È divenuta consapevole del suo potere. Mi picchiava e poi subito mi dava un bacetto per farsi perdonare, sapendo che così non le avrei rimproverato mai nulla.